Chi sa remare trova sempre un posto in barca

Chi sa remare trova sempre un posto in barca

E’ proprio così impossibile trovare lavoro? O “chi sa remare, un posto in barca prima o poi lo trova”?

Sarebbe evidentemente irragionevole non considerare la crisi e la stagnazione del mercato del lavoro. I numeri sono noti ed è esperienza di ciascuno di noi, direttamente o molto da vicino, la chiusura di aziende, il licenziamento e la disoccupazione.

Ma, in questo difficile contesto, la strategia che spesso mettiamo in atto è l’attesa o, nel migliore dei casi, la ricerca destrutturata e spasmodica di un’altra occupazione. Si mandano milioni di CV, si chiede in giro… ma nulla succede. E così ci si demoralizza. E’ una reazione normale, ma indubbiamente poco fruttuosa.

articolo , ,